Girotonno. (Carloforte)

E’ una fra le feste più famose di tutta l’isola. Segue la sagra del Cashcà, piatto tipico,

E’ una fra le feste più famose di tutta l’isola. Segue la sagra del Cashcà, piatto tipico, di diretta derivazione dal più famoso cous cous Tunisino. La sagra si tiene alla fine di Aprile, mentre nei primi di giugno si apre il Girotonno. Per assistere alla manifestazione, più di 40.000 turisti al giorno affollano la piccola isola. I giorni nei quali la festa si svolge sono quattro, nei quali giornalisti, degustatori, chef ed esperti si incontrano e partecipano a discussioni e appuntamenti di vario carattere.

Il corridore dei mari, il tonno, è certamente il protagonista della festa. Prodotto tipico della cucina carlofortina, con una modica cifra si da la possibilità al visitatore ed estimatore di degustarne le carni, preparate secondo le ricette tradizionali, accompagnate da deliziosi e gustosi vini locali. La via principale del paese si trasforma in un grande ristorante all’aperto e non solo avrete la possibilità d’assaggiare il tonno più fresco che abbiate mai consumato, ma potrete farlo all’aria aperta e dinanzi al sereno mare che bagna le coste della bella Carloforte.

In parallelo si svolge una gara fra chef internazionali, provenienti da diversi angoli del mondo, normalmente Italia, Perù, Giappone, Libano, Spagna, Catalunya e Tunisia ma in alcuni casi pure d’altre nazionalità, che si sfidano nella preparazione di piatti a base di tonno. Degustatori e giudici saranno i giornalisti ed esperti di enogastronomia provenienti da ogni parte del mondo.

Al visitatore non resta che lasciarsi trasportare, per le vie del paese dai succulenti sapori, nella speranza che questi lo conducano a scoprire anche altre specialità tabarkine. Prime fra tutte la farinata di ceci e le focacce. Una volta assaggiate, non potrete più dimenticare quella vostra vacanza, all’insegna di sole, mare e sapori.

Cerca