Anche gli spagnoli a Muravera per quattro giorni di tennistavolo-show

Quattro giorni di spettacolo nel Sarrabus grazie alla quarta edizione della coppa Muravera di tennistavolo. In venti, tra atleti e tecnici, daranno vita a quella che si è imposta come una delle più interessanti  manifestazione internazionali in Sardegna.

La presentazione questa mattina in aula consiliare alla presenza del sindaco Marco Fanni e dell’assessore allo sport Marco Marci: “Il tennistavolo – hanno spiegato – è sempre stato una occasione importante di crescita e di confronto con realtà diverse e lontane dalla nostra. Inoltre abbiamo la possibilità di mostrare agli atleti le bellezze del territorio”.

Mare, spiagge e cibi che saranno, come ha sottolineato il presidente del tennistavolo Muravera ed organizzatore dell’evento Luciano Saiu, il collante per cementare l’amicizia di tutti, atleti e tecnici.

In campo, presso la palestra comunale, già da questa mattina la nazionale allievi guidata da Valentino Piacentini con Matteo Muti, Daniele Pinto e Carlo Rossi, medaglia di bronzo agli europei giovanili. Poi gli spagnoli del Ciutadella di Menorca guidati da una vecchia conoscenza del pongismo isolano, Gianmarco Orrù; il Garden Terni del tecnico Francesco Colantoni, il Mugnano Stet con Michele Izzo e Antonio Amato ed il tecnico Ady Gorodezki; una squadra umbro-lombarda con Mattia Cerquiglini, Marco Valcarenghi e il coach Mauro Cerquiglini. Infine la squadra di casa, il Muravera, con Giovanni Cuccu, Nicola Pisanu, Stefano Macis seguiti dall’allenatrice Francesca Saiu.

Alla manifestazione parteciperanno anche come ospiti  i ragazzi “Special Olympic” dell’Olimpia Muravera. In programma, vento permettendo, una esibizione in piazza Europa tra alcuni dei piccoli campioni della quarta edizione della coppa Muravera.

Cerca